The Italian brandy of Excellence

 

Il Brandy Italiano Villa Zarri nasce dopo una lunga e scrupolosa sperimentazione pratica accompagnata da un’accurata ricerca scientifica volta ad ottenere il migliore distillato di vino italiano invecchiato.

La storia del Brandy Villa Zarri è legata alla storia di un’illustre famiglia bolognese e ha inizio nel 1954, anno in cui Leonida Zarri acquista un’altra azienda con sede a Venezia, la Pilla, che produce ottimi brandy, liquori fra i quali spiccava all’epoca il Select, il più famoso aperitivo italiano.

Poco dopo la Pilla viene trasferita a Castel Maggiore, nei pressi della Villa.

Previous
Next

"L'unico grande Brandy Italiano"

Distillazione

La distilleria venne installata  in un edificio attiguo a Villa Zarri, un tempo adibito a scuderia. Completamente ristrutturato e destinato non solo alla distillazione, ma anche alle degustazioni e alle riunioni con consumatori appassionati.

Per ottenere un grande distillato di vino è fondamentale poi è il processo di distillazione; quello da noi adottato è a metodo discontinuo a due passaggi, svolto con l’alambicco Charentais, interamente in rame.

Il giovane Guido Fini Zarri, seguendo il nonno e il padre in questa attività, aveva maturato la certezza che si potesse produrre un brandy di qualità superiore.

Il 1989 è l’anno della nascita di Villa Zarri e nel 1990 Guido Fini Zarri presenta la prima bottiglia di Brandy Villa Zarri, un prodotto completamente naturale, derivato dalla distillazione  con metodo discontinuo di vino Trebbiano Romagnoloe Toscano.

Il risultato è un Brandy che non teme confronti, di qualità superiore e di grande stile.